POSIZIONI ORGANIZZATIVE … nebbia assoluta!!

FLASH 2018 N 21 – POSIZIONI ORGANIZZATIVE

Nell’incontro del 19 u.s. l’Amministrazione ha presentato alle OO.SS. un prospetto dove sono state elencate le Posizioni Organizzative distinguendole sia da un punto di vista del ruolo che delle mansioni. Il documento era corredato anche di una tabella riepilogativa con i numeri delle posizioni ex artt. 17 e 18, numeri certi per quanto riguarda gli art. 17 pari a 509 e assolutamente nebulosi per quanto riguarda gli art.18 dei quali è stato fornito solo un numero approssimativo pari a circa 3000 senza riferimenti utili sulle singole posizioni. Confintesa FP ribadisce ancora una volta di non essere disposta a finanziare le Posizioni Organizzative con le risorse fisse e ricorrenti – ricordiamo che sono somme che provengono dal Fondo di Produttività come avviene attualmente evidenziando inoltre come i lavoratori oggi destinati a ricoprire questi ruoli non abbiano a disposizione un’offerta formativa specifica – ricordiamo che la formazione del personale è uno degli obiettivi previsti nella convenzione tra Ministero e Agenzia delle Entrate – formazione che gli consentirebbe di svolgere al meglio un ruolo certamente delicato. L’incontro si è arenato sulla necessità di comprendere al meglio l’attuale mappa delle Posizioni Organizzative incrociata con le previsioni dell’Amministrazioni (numero delle posizioni e dotazioni organiche). Per questo motivo la riunione è stata aggiornata al prossimo 27 novembre data in cui l’Amministrazione fornirà i dati richiesti.

Altro punto sollevato, insieme ad altre sigle che speriamo saranno così attente anche sui tavoli locali, da Confintesa FP è quello degli Uffici Territoriali dove i lavoratori si trovano a dividersi ormai quotidianamente e in costante affanno tra l’attività di erogazione del servizio al contribuente (front office) e le lavorazioni in back office. L’Amministrazione si è mostrata disponibile ad aprire un tavolo per discutere della remunerazione dell’indennità di disagio legata all’attività svolta negli anni 2017 e 2018 destinando al tavolo regionale le decisioni per gli anni 2019 e successivi. E’ evidente che per questa Organizzazione Sindacale la corresponsione dell’indennità di disagio – peraltro dovuta vista l’attività comunque svolta dai lavoratori pur in assenza di un accordo sindacale come per gli anni precedenti – è solo un mezzo per alleviare le fatiche dei lavoratori che restano al limite del sostenibile. Confintesa FP continua a sostenere la necessità di rivedere le dotazioni organiche degli Uffici Territoriali, soprattutto vista l’età anagrafica del personale, ricercando nuove risorse da assegnare tramite concorsi o mobilità specifica.

A conclusione dell’incontro, su richiesta di questa Organizzazione Sindacale, il Direttore si è impegnato a rettificare/integrare l’allegato 5 del bando POER che, al punto 9 prevede – erroneamente – l’obbligo di dichiarare l’assenza di situazioni di incompatibilità e di conflitto di interessi in luogo dell’obbligo della comunicazione degli interessi finanziari e conflitti di interesse come previsto dal Codice di Comportamento del personale dell’Agenzia, obbligo valente solo nell’ambito dell’Ufficio di assegnazione.

Vi terremo come sempre aggiornati

                                                                                                                                                                                               Coordinamento Nazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.