Flash n. 3 – Incontro tecnico del 22 febbraio. FSRUP 2016 e 2017. Progressioni economiche.

Venerdì 22 febbraio si è tenuto presso la segreteria del Direttore Centrale del Personale un incontro tecnico relativo alle modalità di ripartizione del FSRUP 2016 e 2017 con qualche accenno alla III procedura di sviluppo economico. L’incontro con l’Amministrazione è stato relativamente breve e non esaustivo in quanto si è limitato a illustrare alcune ipotesi di ripartizione degli obiettivi monetari per gli anni in oggetto con la relativa distribuzione delle somme alle singole regioni. Rimane purtroppo aperta la criticità inerente i lavoratori impegnati nella VD sparsi nelle varie regioni d’Italia, visto che il tentativo fatto dalla parte pubblica di reperire ulteriori risorse aggiuntive per non penalizzare gli altri lavoratori fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, non ha avuto esito positivo. La soluzione che sarà adottata il 4 marzo prossimo, data fissata per il nuovo incontro sindacale, quando torneremo a incontrare il Direttore al tavolo della contrattazione – l’unico ufficialmente valido per la discussione dei problemi riguardanti i lavoratori che, invece, ormai troppo spesso, si vede superato da incontri informali ai quali non sono invitate a partecipare informalmente tutte le organizzazioni sindacali accreditate, – ancora non la conosciamo. Abbiamo in mano solo delle simulazioni eseguite che non ci lasciano contenti ma comunque sono da preferire al colpo di mano con cui l’Amministrazione lo scorso anno ha provato a sottrarre ai lavoratori oltre quattro milioni di euro per destinarli esclusivamente a coloro che si erano occupati di VD. CONFINTESA FP è pronta a discutere ogni soluzione che consenta in tempi rapidi la corresponsione del FSRUP 2016 e FSRUP 2017 già da troppo tempo atteso dai colleghi, questo però con la certezza che DEVE essere aggiornata con le nuove attività la griglia del sistema premiante legato alla performance individuale ormai vetusta e inadeguata alla realtà odierna. In ultimo c’è stato un passaggio rapido – visti gli impegni del Direttore – sull’argomento progressioni economiche. Al momento l’Amministrazione è troppo presa con le POER per dedicare tempo alla ricerca di una soluzione diversa dal passaggio per il 50% del personale. CONFINTESA FP non intende aspettare ancora a lungo perché con quota 100 e con il fisiologico pensionamento dei lavoratori troppi sono coloro che rischiano, pur avendone diritto, di non vedere il legittimo passaggio economico. E allora sbrighiamoci e portiamoci avanti con il lavoro perché la franchezza del dialogo che ci accumuna con i lavoratori dell’Agenzia ci impedirà di nascondere eventuali artificiosi rallentamenti

Come sempre vi terremo aggiornati sugli sviluppi

IL COORDINAMENTO NAZIONALE

comunicato 22 febbraio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.