PROGRESSIONI dovevano essere e progressioni saranno!

Si è svolto oggi, 29 dicembre 2021, il secondo incontro sulle Procedure Selettive di Sviluppo Economico anno 2021.

Era uno degli obiettivi principali della nostra sigla sindacale ed averlo raggiunto in soli 2 incontri lo riteniamo un grande successo di Confintesafp.

Naturalmente come ogni accordo si sarebbe potuto fare meglio, ma l’attività sindacale che è basata sulla negoziazione, ci ha obbligato a negoziare oltre che con l’amministrazione anche con la posizione divergente di altre sigle sindacali. 

Approvare questa procedura entro il 31 dicembre ci permette di poter avviare i passaggi utilizzando i “vecchi” criteri di progressioni (verranno applicati – per l’ultima volta – quelli che erano gli importi esistenti nel vecchio CCNL – in futuro ci saranno i “differenziali”).

La procedura ricalcherà integralmente i criteri esistenti nella procedura 2018/2019.

Dalla procedura verranno ESCLUSI i soli colleghi che hanno ricevuto sanzioni superiori ai 10 gg di sospensione della retribuzione, coloro che hanno ricevuto un doppio passaggio nella precedente procedura (2018/2019). 

Con le successive procedure potranno partecipate le figure “apicali” (F/6) come previsto dal nuovo CCNL in fase di approvazione.  

Con l’impegno di quasi 25 milioni si è potuto garantire il passaggio di circa il 50% delle posizioni attuali, ma con un gentleman agreement saranno previsti ulteriori passaggi nel corso del 2022 e del 2023 (in funzione delle ulteriori risorse fisse e ricorrenti che si libereranno).

Sarà data la possibilità ai colleghi che non volessero partecipare a questa procedura di poter rinunciare (in funzione della maggiore retribuzione che potrebbe prospettarsi a coloro che otterranno il passaggio con i nuovi “differenziali”). 

Il Vice Coordinatore
(Salvatore Spina)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.