Pensavamo fosse un incontro invece era…..tutt’altro

Oggi, mercoledì 13 aprile, l’Amministrazione e le Organizzazioni Sindacali si sono incontrati per proseguire il confronto iniziato il 30 marzo scorso circa i servizi fiscali da offrire in modalità agile.
La riunione, non senza sorpresa delle OO.SS., ha avuto come argomento principale l’introduzione della videochiamata quale strumento di contradditorio erogabile tramite CUP. Per la precisione, l’Amministrazione (nella persona del Direttore Centrale Risorse Umane, Laura Caggegi) ha comunicato l’intenzione di introdurre, come servizio aggiuntivo CUP, la possibilità per il Contribuente (destinatario di avviso di accertamento) di prenotare una videochiamata per discutere presso l’Ufficio competente la pratica che lo riguarda. A detta dell’Amministrazione, questo servizio aggiuntivo sarebbe necessario in quanto eviterebbe che il Contribuente finisca con l’intasare i canali email/telefonico degli Uffici per acquisire informazioni relative alla sua posizione.
ConfintesaFP ha fatto notare come per l’Ufficio Controlli tradizionalmente non sussista un rischio di congestionamento di questo tipo e che, pertanto, non ritiene necessario l’introduzione di questo servizio, che rischierebbe di gravare ancor di più sui lavoratori.
Per loro nei prossimi incontri vorremmo parlare di mobilità, di cooworking e di smart working, già nella precedente riunione del 30 marzo, abbiamo proposto una serie di tipologie di profili orario, che se fossero adottate creerebbero un ambiente organizzativo di qualità, favorevole per conciliare le esigenze dei lavoratori per migliorare la qualità vita lavorativa e darebbero senza dubbio migliori risultati.
Le OO.SS. coese, hanno manifestato l’esigenza, fortemente avvertita, di relazioni sindacali che siano improntate a fondamentali principi di collaborazione e comunicazione. Ancora una volta, infatti, ci siamo trovati dinanzi a decisioni già prese, delle quali non sono stati condivisi in anticipo i contenuti e sulle quali non si è svolto alcun reale confronto sindacale.
Per quanto attiene i passaggi di area, l’Amministrazione è stata interpellata circa il materiale formativo utile al fine della preparazione dei partecipanti. In risposta al quesito, è stato riferito che le commissioni d’esame per le prove teoriche, suddivise per argomento, utilizzeranno il materiale reperibile su intranet.
Purtroppo, la riunione si è chiusa bruscamente, ConfintesaFP si augura la ripresa del dialogo ma con un approccio diverso, più ragionevole, rispettoso dei ruoli, che sia costruttivo da ambo le Parti, datoriale e sindacale, e che veda il Sindacato parte attiva di un confronto e non semplice destinatario di decisioni già prese.


Il Vice Coordinatore (Salvatore Spina)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *